Relax per i tuoi occhi e non solo.

Le abitudini di vita del mondo moderno mettono a dura prova i nostri occhi e spesso tutto il corpo ne risente per via di posture scorrette adottate. L’utilizzo dei dispositivi digitali ha portato ad un più frequente cambio di focus tra vicino e lontano, a minori ammiccamenti, a distanze di lettura completamente modificate rispetto a quelle usate con gli stampati tradizionali e a fenomeni di abbagliamento da luce artificiale.

Il risultato è la perdita di benessere: bruciore agli occhi, secchezza oculare, affaticamento e stress visivo sono i segnali principali che i nostri occhi ci danno a cui si aggiungono spesso mal di testa, dolori al collo, alle spalle e alla schiena.

Piccoli e semplici esercizi possono aiutarci a recuperare il benessere perduto, donandoci relax ed energia per la giornata.

 

Segui i nostri esercizi per mantenere il tuo corpo allenato e rilassato per affrontare al meglio ogni sfida.

 Il tuo benessere incomincia dal risveglio

Esercizio 1 – Dolce Risveglio

Per un dolce risveglio, asseconda il desiderio del tuo corpo di allungarsi e sgranchirsi. Mantenendo gli addominali attivi, con l’ombelico che sprofonda nella pancia, incrocia le mani e allunga le braccia sopra la testa, gustando l’allungamento per qualche secondo, per poi spostare le braccia leggermente prima verso destra e poi sinistra. Attenzione a non inarcare la schiena

Esercizio 2 – La ruota

Al risveglio in posizione sdraiata, posizionati su un fianco con le gambe flesse a 90 gradi. L’altezza del cuscino non deve creare tensione al collo. Con le braccia dritte di fronte a te unisci i palmi delle mani. Tenendo fermi gambe e bacino, apri lentamente il braccio sinistro, ruotando la testa e la cassa toracica fino a dove possibile, tenendo lo sguardo fisso sul centro del palmo. Mantenere l’allungamento per 10-15 secondi e poi tornare. Ripeti 3 volte per lato.

Esercizio 3 – Il gomitolo

Per allungare la colonna, siediti sul bordo del letto o su una sedia, tenendo piedi e ginocchia alla distanza delle anche, assicurati di avere la schiena dritta, le braccia leggere lungo i fianchi e sguardo all’infinito. Respira profondamente ed espirando raccogli gli addominali. Ora scendi lentamente prima con la testa, poi con le spalle fino ad appoggiare la pancia sulle gambe, allungando le braccia davanti a te. Assapora l’allungo per qualche secondo. Risali lentamente arrotondando la schiena e snocciolando una vertebra alla volta. Ripeti 3 volte.

Esercizio 4 – La farfalla

Con un telo grande crea una fascia da impugnare comodamente. Siediti a gambe incrociate o su una panca. Per mobilizzare la parte alta del corpo, mantenendo la schiena lunga e dritta e gli addominali compatti, solleva lentamente le braccia davanti a te, sopra la testa e poi, aprendo le spalle e avvicinando le scapole, porta le braccia oltre fino a dove è piacevole. E’ importante non inarcare la schiena, tenendo gli addominali attivi.

Esercizio 5 – L’incrocio

Usa le tue braccia per mobilizzare la parte alta del corpo. Siediti a gambe incrociate o su una panca. Mantenendo gli addominali attivi e la schiena dritta e lunga, porta le braccia dietro la schiena andando ad agganciare le mani. Assapora l’allungo per 10-15 secondi, poi cambia lato. Ripeti 3 volte per lato.

 

[]